Elezioni Abruzzo, la Lega corre da sola alle prossime regionali

dav

La Lega correrà da sola alle prossime elezioni regionali. la notizia è stata ufficializzata stamani a Pescara da Gianfranco Giuliante il  quale ha confermato che nel corso della notte Salvini, Giorgetti e Bellachioma hanno maturato la decisione.

Non sono piaciute le ambiguità politiche di forza Italia. In Abruzzo la Lega correrà da sola. “Chi ci ama ci segua e andiamo a vincere”. Così Gianfranco Giuliante stamani a Pescara, ha annunciato la svolta politica.

Visto il clima politico tra la Lega e Forza Italia, la decisione era nell’aria. Di certo, la scelta di correre da soli alle prossime regionali in Abruzzo, è destinata a far discutere e a generare una serie din reazioni e commenti. Il caso abruzzese potrebbe diventare un modello a livello nazionale. Mentre il Consigliere comunale Vincenzo D’incecco è tornato sulla vicenda dei finanziamenti revocati dal Governo alle periferie sottolineando che il provvedimento è passato all’unanimità anche con i voti del PD. Si dovrà attendere un anno per poter provvedere alla riqualificazione. I fondi sono stati solo rinviati e non cancellati è stato sottolineato.

Il commento del coordinatore regionale di Forza Italia, Nazario Pagano: 

“Non ci muoviamo dalla nostra posizione, non esiste un centrodestra competitivo che non sia unito. Noi pensiamo di proseguire il percorso unendo le liste di centrodestra, intendo Udc, Fratelli d’Italia, liste civiche, e ci auguriamo che la Lega, dopo le vacanze d’agosto, possa riflettere e ripensarci, altrimenti si fa un favore a M5s e centrosinistra”. Nessuna riunione, in proposito, in Forza Italia per il momento, “andiamo avanti con senso di responsabilità” dice Pagano e annuncia candidati molto forti per la prossima scadenza elettorale in Abruzzo, con tre punti programmatici per il futuro della Regione. “Ci confronteremo con gli alleati che vorranno esserci e proporremo una nostra figura”.

E sulla scelta della Lega interviene anche Fratelli d’Italia:

“Le dichiarazioni del Coordinatore Regionale della Lega, apparse sui social e su alcune testate giornalistiche circa la decisione della partito di Salvini di andare da solo alle prossime elezioni regionali, se confermate, rappresenterebbero un chiaro favore reso al Movimento Cinque Stelle,” è quanto dichiara il coordinatore regionale di Fratelli d’Italia, Etelwardo Sigismondi. “Una scelta incomprensibile visto che in Abruzzo ci sono tutte le condizioni per l’elaborazione di un progetto di governo che possa portare il centrodestra alla guida della nostra regione. Le ultime elezioni hanno confermato, ancora una volta, che laddove il centrodestra si è presentato diviso ha quasi sempre perso e ciò dimostra che l’elettorato premia e vuole l’unità della coalizione. Ci auguriamo quindi che i dirigenti abruzzesi della Lega non intendano davvero consegnare l’Abruzzo al Movimento Cinque Stelle. Fratelli d’Italia ribadisce l’impegno a favorire il dialogo tra i partiti del centrodestra e le realtà civiche e questo per la costituzione di un’ampia coalizione che, ponendosi come alternativa sia al centrosinistra che ai cinquestelle, interpreti la voglia – conclude – di buon governo e di cambiamento degli abruzzesi”.

Il servizio del Tg8

Intanto, sempre in tema di elezioni regionali, il sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, si dice pronto a scendere in campo e a convincere Forza Italia, il suo partito, sulla sua candidatura.

Il servizio del Tg8

 

Sii il primo a commentare su "Elezioni Abruzzo, la Lega corre da sola alle prossime regionali"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*