Verso il dragaggio nei porti di Vasto e Ortona

Per il dragaggio nei porti di Vasto e Ortona bandi in arrivo, mentre Pescara aspetta ancora il nuovo piano regolatore portuale.

Dragaggi, in Abruzzo c’è chi può e chi aspetta. Ieri era stato confermato che per quello del porto di Punta Penna, a Vasto, la Regione ha già pubblicato il relativo bando per l’escavazione dei fondali; oggi a Ortona saranno spiegati i dettagli relativi al dragaggio del porto locale.  Alle ore 12.00, nella sala consiliare del Comune, i dettagli del bando europeo sull’affidamento dei lavori di escavazione del Porto di Ortona saranno illustrati dal sottosegretario alla Regione, Camillo D’Alessandro, dal Comandante di Porto, Nicola Attanasio, dal Sindaco di Ortona, Enzo d’Ottavio, e dai i tecnici comunali. Intanto Pescara ancora il piano regolatore portuale, mentre resta vessata dai problemi di sempre. I pescatori si sono già espressi più volte, anche in maniera eclatante, sulle difficoltà causate dell’accumulo di sabbia e dei materiali in arrivo dal fiume. Il fenomeno, che abbassa i fondali e riduce la possibilità di pescaggio delle imbarcazioni, dovrebbe essere ridimensionato anche con un dragaggio costante e manutentivo.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Verso il dragaggio nei porti di Vasto e Ortona"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*