Discarica Spoltore: 8000 Mq di “robaccia” lungo il fiume

Scoperta discarica  a Spoltore, 8.000 metri quadri di robaccia lungo il fiume, dalla plastica al bitume, dal calcestruzzo ai rottami più svariati, rinvenuti dagli uomini della Capitaneria di Porto di Pescara.

FOTO 4 FOTO 3 FOTO 9 FOTO 12

Una significativa quantità di materiali smaltiti impropriamente è stata scoperta dalla Capitaneria di porto di Pescara. La discarica abusiva, situata lungo il fiume Pescara nel territorio comunale di Spoltore, misura circa 8.000 metri. L’area è stata posta sotto sequestro dagli uomini della guardia costiera, impegnati in azioni di contrasto allo smaltimento illecito di rifiuti. I proprietari dei terreni che “ospitano” i rifiuti sono stati denunciati per violazione delle norme contenute nel Testo unico ambientale. Stando alle indagini, sarebbe stato il marito della titolare dei terreni ad aver avviato un’attività di smaltimeno illecito di rifiuti speciali, diverse centinaia di metri cubi, in parte provenienti dal lavoro di un’impresa, ora chiusa, e il resto da altri cantieri.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Discarica Spoltore: 8000 Mq di “robaccia” lungo il fiume"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*