Danni maltempo in Marsica: Proseguono i sopralluoghi

Si contano i danni maltempo in Marsica: Proseguono i sopralluoghi da oggi da parte dei tecnici della Regione e della Protezione Civile per fare la conta dei danni.

Da una sommaria stima, stando alle prime relazioni che giungono dai sindaci della vasta zona colpita, dalla Valle Roveto a Carsoli, fino a Luco dei Marsi, i danni dovrebbero ammontare a circa 20 milioni di euro. Il centro più colpito Canistro dove, a causa dell’esondazione del torrente Rio Sparto, si contano danni al patrimonio pubblico per almeno 10 milioni di euro. C’é poi il discorso sull’emergenza frane, decine e decine gli smottamenti, qui a patire maggiormente la situazione é il centro di Luco dei Marsi, con diverse strade inaccessibili e centinaia di case pesantemente danneggiate, il sindaco Domenico Palma ha fatto una provvisoria stima che si aggira sui 4 milioni di euro. Al termine dei sopralluoghi le schede di valutazione dovranno essere redatte dalla Giunta Regionale che dovrà quantificare la somma da richiedere per lo Stato di calamità. Intanto sono stati riaperti i rubinetti nel tardo pomeriggio di ieri, il flusso é stato caratterizzato, ovviamente, da una grande quantità di acqua torbida, dalle analisi, però, é emerso che i valori stanno rientrando nella norma, saranno necessarie ancora diverse ore perchè tutto torni alla normalità, per cui l’ordinanza di acqua non potabile resta ancora in vigore in gran parte dei centri colpiti.

il video

Sii il primo a commentare su "Danni maltempo in Marsica: Proseguono i sopralluoghi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*