Dalla CNA di L’Aquila e Teramo 2 milioni di euro per le imprese edili

CNA Teramo e CNA L’Aquila insieme a Fidimpresa Abruzzo per il sostegno delle Imprese del comparto edile con sede nei comuni del cratere sismico di Teramo e L’Aquila.

La CNA di Teramo e la CNA L’Aquila allo scopo di dare un sostegno ai territori colpiti dal sisma insieme al Confidi Fidimpresa Abruzzo, hanno creato due linee di Credito per le Imprese del settore Edile aventi l’attività nei Comuni del Cratere sismico di Teramo e L’Aquila. FIDIMPRESA Abruzzo metterà a disposizione un Plafond di 2 Ml di Euro che darà la possibilità alle imprese di avere 30 ml di euro di finanziamenti.
Ad ogni Impresa residente nei territori dei Comuni del cratere sarà messo a disposizione un Finanziamento per liquidità aziendale di massimo 200 mila euro e 120 mila euro di anticipo fatture sbf, c/c con una riduzione dei costi della pratica del 30%. Queste nuove linee di finanziamento, frutto della collaborazione tra i due territori e Fidimpresa Abruzzo, sono state create per valorizzare le risorse imprenditoriali nelle Aree coinvolte dal sisma, che devono diventare il motore della ricostruzione e della ripresa economica di tutti quei comuni colpiti dagli eventi calamitosi. I comuni coinvolti sono 60 su 155 di cui 42 del cratere aquilano e 18 del cratere teramano, con 3.878 imprese del comparto edile che avranno la possibilità di poter usufruire di un sostegno concreto, in attesa che la Politica si attivi con azioni risolutive in un territorio dalle straordinarie opportunità. Alla Conferenza stampa di Presentazione del progetto erano presenti:
Il Presidente ed il Direttore della CNA AQ, Gianfranco Torrelli e Agostino del Re, il Presidente di Fidimpresa Abruzzo, Giorgio Stringini, il Presidente e Direttore della CNA di Teramo, Bernardo Sofia e Gloriano Lanciotti.

Sii il primo a commentare su "Dalla CNA di L’Aquila e Teramo 2 milioni di euro per le imprese edili"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*