Gli Abruzzesi non rinunciano all’auto, ma meno Km

automobilista1

Gli Abruzzesi non rinunciano all’auto ma percorrono meno chilometri. Il dato è dell’osservatorio UnipolSai sulle abitudini di guida.

L’uso dell’auto è ancora fortemente radicato in Abruzzo e superiore alla media nazionale, ma sono in sensibile calo i chilometri annui percorsi in regione (13.689 nel 2014): mediamente circa 650 in meno rispetto al 2013. I dati vengono dall’osservatorio UnipolSai sulle abitudini di guida in Abruzzo, sulla base dell’analisi dei dati delle scatole nere installate nelle automobili. Ne emerge anche che è aumentata la frequenza di uso dell’automobile, 5 giorni in più l’anno, ma che è diminuita più che proporzionalmente la percorrenza media della tratta, da 50 a 47 km al giorno. Gli abruzzesi, poi, nel 2014 hanno trascorso 1
ora e 27 minuti al giorno in automobile (in linea con la media italiana), guidando a una velocità di 32,4 km/h, dato superiore alla media italiana, anche se inferiore di 4Km/h alla velocità registrata nel 2013. Rispetto all’anno precedente, poi, nel 2014 gli abruzzesi hanno passato in media 6 minuti al giorno in più in automobile. Il venerdì, la giornata in cui si l’automezzo è stato più usato. L’Osservatorio, indica infine che quella dell’Aquila è la provincia in cui si percorrono più chilometri l’anno, 14.124; mentre nel Teramano si guida di più durante la notte.

Sii il primo a commentare su "Gli Abruzzesi non rinunciano all’auto, ma meno Km"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*