Cuccioli da Ungheria, denunciati due residenti in Abruzzo

cuccioli-gabbia1

La Guardia di Finanza ha sequestrato nei pressi di Gorizia 29 cuccioli provenienti dall’Ungheria, stipati e denutriti in una utilitaria condotta da due persone residenti in Abruzzo che sono state denunciate. Ora, i cagnolini, possono essere adottati.

Viaggiavano senza ricambio d’aria, in due piccoli trasportini sul sedile posteriore di un’utilitaria: gli agenti della Guardia di Finanza hanno trovato in queste condizioni, 29 cuccioli di cane provenienti dall’Ungheria, che sono stati sequestrati a Gorizia, nei pressi del valico di Sant’Andrea dalla Fiamme Gialle. I cuccioli erano senza cibo, maltrattati, impauriti e privi di sistemi per l’identificazione, delle certificazioni sanitarie e del passaporto individuale. Alla guida dell’automobile, una Fiat Punto, due persone residenti in Abruzzo che sono state denunciate alla Procura della Repubblica di Gorizia, una di loro già con precedenti per traffico internazionale di animali da compagnia. I cuccioli di cane erano un American Staffordshire Terrier, un Maltese, un Chiuahua, quattro Bassotti Tedeschi Kaninchen, sette Volpini, un Cavalier King, sei Bull Terrier e cinque Bull Dog inglesi, di circa otto settimane. Tutti pagati poche decine di euro in Ungheria, ma se fossero stati introdotti nel mercato avrebbero permesso un guadagno di circa diecimila euro.

Grazie alle cure veterinarie e all’assistenza di un centro faunistico locale, i cuccioli sono ora in buone condizioni e potranno essere richiesti in affidamento scrivendo alla Guardia di Finanza di Gorizia entro il 26 novembre all’indirizzo e-mail [email protected]”, specificando la razza di cucciolo desiderata e indicando i propri recapiti telefonici.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected] o .it". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Cuccioli da Ungheria, denunciati due residenti in Abruzzo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*