Corropoli: minaccia i familiari, arrestato dai carabinieri. In casa aveva un arsenale

Un pensionato di 68 anni di Corropoli è stato arrestato dai Carabinieri dopo che aveva minacciato i suoi familiari. I militari, nella sua abitazione, hanno trovato un piccolo arsenale.

Il sessantottenne è finito agli arresti domiciliari con l’accusa di detenzione di armi clandestine e minacce aggravate rivolte ai suoi familiari, per futili motivi, ai quali aveva anche mostrato alcuni proiettili.

Il pensionato è stato  rintracciato dai carabinieri poco dopo essere ritornato nella propria abitazione dove i militari hanno scoperto un piccolo arsenale che è stato posto sotto sequestro.

L’uomo deteneva illegalmente una pistola revolver di fabbricazione U.S.A., cal. 38, priva della prevista punzonatura del banco nazionale di prova, 3 armi da fuoco realizzate artigianalmente cal. 22, una pistola giocattolo con camera di cartuccia modificata cal. 22, 53 proiettili cal. 22 marca winchester, appunti e disegni manoscritti per la fabbricazione delle armi.

Sii il primo a commentare su "Corropoli: minaccia i familiari, arrestato dai carabinieri. In casa aveva un arsenale"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*