Cordoglio anche a L’Aquila per la morte di Lea Mattarella

Domani a Roma i funerali della storica dell’arte Lea Mattarella, nipote del Presidente della Repubblica e docente all’Accademia delle Belle Arti a L’Aquila e nelle principali città italiane. Cordoglio anche nel capoluogo d’Abruzzo.

Critica e collaboratrice storica de La Repubblica, grandissima appassionata di arte, Lea Mattarella era malata da tempo ed è morta all’età di 54 anni. L’ultimo saluto a Lea Mattarella è per domani, mercoledì 3 gennaio, a mezzogiorno, nella Chiesa degli Artisti di Roma, città nella quale aveva scelto di vivere con il compagno e la figlia. Lea Mattarella era figlia di Antonino Mattarella, fratello del Capo dello Stato. La Mattarella, studiosa a tutto tondo, si è soffermata con particolare attenzione sull’universo artistico femminile. Durante le celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia ha curato l’esposizione del Vittoriano ‘Le donne che hanno fatto l’Italia’ (dal Nobel per la letteratura Grazia Deledda alla scienziata Rita Levi Montalcini, ma anche Luisa Spagnoli, che inventò il bacio Perugina, a Ernestina Paper, prima laureata in medicina dell’Italia unita, fino ad Alfonsina Strada, che nel 1926 corse con gli uomini il Giro d’Italia).

 

 

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Cordoglio anche a L’Aquila per la morte di Lea Mattarella"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*