Comune di Pescara: Richiamati dipendenti in pensione

Municipio-Pescara

Al Comune di Pescara richiamati dipendenti in pensione per far fronte alla carenza di personale. Incarichi a costo zero, presto un bando per presentare le domande.

Come i riservisti nell’esercito americano, anche il Comune di Pescara pronto ad arruolare nuovamente i suoi dipendenti in pensione, così come prevede una legge dello Stato. Nei giorni scorsi la Giunta ha approvato una delibera che da il via ad uno regolamento sui rapporti con il personale in pensione intenzionato a lavorare di nuovo per l’Ente. Potranno essere richiamati gli ex dipendenti di qualsiasi servizio, a seconda delle esigenze di qualsiasi settore. Attualmente in organico ci sono 790 dipendenti su una base di almeno 1094 unità e, vista la situazione economica in cui versa l’amministrazione comunale, il numero é destinato a scendere perchè i dipendenti che andranno in pensione non saranno rimpiazzati. Tra il 2014 ed il 2015 sono 35 i dipendenti che hanno lasciato, tra questi anche due dirigenti, con un risparmio notevole per le casse comunali che ogni anno spende per il personale circa 30 milioni di euro.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Comune di Pescara: Richiamati dipendenti in pensione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*