Commercio a Pescara, per FdI occorrono misure urgenti

A Pescara occorrono misure urgenti per favorire il commercio: le idee di Fratelli d’Italia esposte oggi in conferenza stampa.

Secondo il capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio comunale, Fabrizio Rapposelli, lo shopping nel centro cittadino di Pescara risulta penalizzato non dalla crisi economica o dalla concorrenza dei grandi centri commerciali, bensì dalle Ztl. Troppi vincoli alla circolazione delle auto hanno un effetto dissuasore sulla potenziale clientela, almeno su quella che per fare acquisti preferisce parcheggiare davanti al negozio e non 200 metri più in là. Per questo Fratelli d’Italia suggerisce al sindaco Masci, per il tramite della stampa, di abolire la Ztl su via Regina Margherita, in modo da favorire acquisti e movimento fino a via Nicola Fabrizi. Oppure, in subordine, chiede di invertire il senso di marcia di via Mazzini, in modo da consentire alle auto provenienti dalla riviera di reimmettersi sull’ultimo tratto della stessa via Regina Margherita e proseguire verso via Fabrizi. Rapposelli invita l’amministrazione comunale anche a riservare al parcheggio delle auto dei commercianti l’area dell’ex mercatino etnico.

Il Servizio del Tg8:

 

Sii il primo a commentare su "Commercio a Pescara, per FdI occorrono misure urgenti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*