Commercianti a Giulianova: serrata per la sicurezza

A Giulianova insegne dei negozi spente e commercianti riuniti al sit-in di protesta, organizzato dopo l’agguato al titolare di un Bar del Corso, aggredito da un rom nel suo locale.

Un’azione di solidarietà ma anche il bisogno di far sentire la loro voce alle istituzioni. I commercianti e cittadini sono tornati a chiedere maggiori controlli ed una presenza più costante delle forze dell’ordine.  I commercianti chiedono  una maggiore collaborazione anche da parte del Comune, un appello raccolto dalla vice sindaco Nausicaa Cameli presente in piazza insieme agli assessori Cristina Canzanese e Fabrice Ruffini. Gli esercenti chiedono la presenza costante e attiva delle forze di sicurezza, un appello che è stato raccolto dal nuovo comandante della compagnia dei Carabinieri, presente anche lui all’iniziativa. Il maggiore Vincenzo Marzo, insediatosi proprio ieri a capo delle compagnia di Giulianova,  presto convocherà una riunione con i commercianti per ascoltare dalla loro voce le problematiche sulla sicurezza.

L'autore

Federico Di Luigi
Nato a Teramo, iscritto all’albo dei giornalisti dal 2010, in questo anno inizia il lavoro di giornalista presso la redazione dell’emittente televisiva TVSei, nel 2012 entra a far parte come giornalista ed amministratore di un nuovo progetto editoriale “Latv dell’Adriatico” carica che a tutt'oggi ricopre. Dal 2013 lavora con Rete8 ricoprendo il ruolo di responsabile della redazione giornalistica di Teramo

Sii il primo a commentare su "Commercianti a Giulianova: serrata per la sicurezza"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*