Città Sant’Angelo, rubano e vengono subito arrestati

carabinieri111

Rubano un sistema antifurto senza fili all’interno di un centro commerciale, ma vengono scoperti dalla vigilanza ed arrestati dai Carabinieri, che li attendono all’uscita.

In manette, con l’accusa di furto aggravato sono finiti due romeni di 39 e 36 anni domiciliati a Montesilvano. I due hanno rubato il dispositivo antifurto all’interno di un negozio di elettronica presente nel centro commerciale ‘Pescara Nord’, utilizzando un’apparecchiatura per la rimozione dell’antitaccheggio, poi hanno nascosto la refurtiva sotto alla maglia. Il personale della sicurezza del punto vendita si è, però, accorto dell’accaduto e ha lanciato l’allarme al 112. Sul posto sono subito intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Montesilvano, agli ordini del luogotenente Giovanni Rolando, che hanno atteso i due ladri davanti alle casse. Oltre all’apparecchio per rimuovere l’antitaccheggio, i due avevano addosso cacciaviti ed un coltello.Uno è ai domiciliari, per l’altro è stato disposto l’obbligo di firma.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Città Sant’Angelo, rubano e vengono subito arrestati"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*