Città S. Angelo: Presepe vivente nel Borgo

Città S.Angelo: Presepe vivente nel Borgo ieri con più di cento figuranti ed una folla immensa che, nonostante il brutto tempo, ha voluto comunque partecipare all’evento più atteso nel ricco cartellone delle iniziative natalizie.

L’amministrazione comunale, in collaborazione con i volontari dei sodalizi culturali angolani, ha voluto riproporre quest’anno l’iniziativa negli scorsi anni accantonata, tratteggiando i vicoli più suggestivi del Borgo Antico attraverso un percorso animato da scene di vita quotidiana: il falegname e il fabbro, la lavandaia e le filatrici di lana, il vinaiolo. Venti le stazioni sistemate lungo il Centro Storico composte dai figuranti che hanno attirato l’attenzione di più di mille visitatori. Soddisfatta l’assessore Alice Fabbiani per l’affluenza record, segno che il Presepe vivente di Città S.Angelo é uno di quegli eventi identitari per l’intera comunità angolana e che é stato opportuno riproporlo. Soddisfatto anche il sindaco Gabriele Florindi che ha sposato in pieno il ricco cartellone degli eventi natalizi allestito con pochi soldi, ma con tanto entusiasmo da parte delle associazioni di Città S.Angelo.

il video

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Città S. Angelo: Presepe vivente nel Borgo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*