Atessa: la Sevel si ferma per 15 minuti per la morte di Marchionne

Il suono delle sirene, poi il silenzio e 15 minuti di stop: ad Atessa lo stabilimento Sevel si ferma in segno di lutto per la morte di Sergio Marchionne.

Sono stati quindici minuti di raccoglimento e preghiera per tanti lavoratori della Sevel di Atessa (Chieti), che si sono fermati per un quarto d’ora in segno di lutto per la morte dell’ex Ad di Fca, Sergio Marchionne.

Alla notizia della sua scomparsa, il turno A del mattino ha bloccato immediatamente la produzione per 10 minuti, a cui è seguito l’omaggio e il ricordo di Marchionne per 15 minuti, dalle 14.30 alle 14.45, per il turno B pomeridiano. In nottata, dalla mezzanotte e mezza all’1.45, sarà nuovamente riproposto l’omaggio di cordoglio al manager che fece visita alla Sevel il 9 luglio 2013, allorquando annunciò investimenti per la fabbrica record del furgone Ducato per 700 milioni di euro.

Sii il primo a commentare su "Atessa: la Sevel si ferma per 15 minuti per la morte di Marchionne"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*