Francavilla: trascrizione di bimba con due madri, presentato un esposto contro il sindaco

E’ stato presentato dalle associazioni ‘Noi per la famiglia’ e ‘Difesa dei valori’ un esposto contro il sindaco di Francavilla per aver trascritto all’anagrafe una bambina con due madri.

Le associazioni ‘Noi per la Famiglia’ e ‘Difesa dei Valori’ hanno presentato un esposto-denuncia contro il sindaco di Francavilla al Mare, Antonio Luciani, per aver trascritto all’anagrafe comunale una bimba nata due anni fa in Belgio tramite fecondazione in vitro il cui atto di nascita riporta il nome della madre naturale e quello della sua compagna. Secondo quanto denunciato dalle due associazioni la trascrizioni è in palese violazione della legge italiana e contro il diritto della bambina ad avere una mamma e un papà nella dimensione sociale della Famiglia naturale. In una nota dei presidenti nazionali, Luigi Mercogliano (Noi per la Famiglia) e Filippo Fiani (Difesa dei Valori), coadiuvati da Carola Profeta, presidente abruzzese di ‘Noi per la Famiglia’ affermano:

“Noi per la Famiglia e Difesa dei Valori sono impegnate da tempo sul territorio nazionale nella difesa dei valori della Vita dal concepimento alla morte naturale, della centralità della famiglia naturale come unico modello di riferimento di una società di diritto che intenda garantire ai bambini la normalità di crescere con modelli culturali tradizionali e fortemente ancorati ai valori cristiani e per sostenere la Famiglia con politiche concrete”.

Noi per la Famiglia e Difesa dei Valori annunciano, anche, delle iniziative nazionali per spiegare alla stampa e all’opinione pubblica i contenuti della denuncia.

Sii il primo a commentare su "Francavilla: trascrizione di bimba con due madri, presentato un esposto contro il sindaco"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*