Chieti, tentò di baciare 13 enne conosciuta su Facebook

Dopo aver conosciuto su Facebook una minorenne, durante un incontro avrebbe cercato di baciare la ragazzina sulla bocca: 60 enne di Chieti patteggia un anno e 8 mesi di reclusione e 600 euro di multa.

L’uomo, che è accusato di violenza sessuale aggravata, è comparso davanti al gup del Tribunale di Chieti Luca De Ninis. I fatti che gli vengono contestati risalgono al 2012 quando avrebbe cercato di baciare sulla bocca una ragazzina che all’epoca aveva 13 anni. I due si erano scambiati numerosi messaggi su Facebook poi l’uomo aveva chiesto di incontrarla e, giunti all’appuntamento, i due avevano fatto insieme una passeggiata. Prima di salutarsi l’uomo, secondo l’accusa, avrebbe cercato di baciarla ma la vittima, secondo quanto da lei stessa riferito, riuscì ad eludere il gesto e ad allontanarsi. Una volta a casa la ragazzina raccontò ai genitori ciò che le era accaduto e questi presentarono una denuncia. Secondo la difesa, invece, la ragazzina sarebbe stata baciata sulla fronte. Vittima e genitori si sono costituiti parte civile ed hanno avuto un risarcimento di 7.000 euro. Il sessantenne oggi ha patteggiato in continuazione con la pena inflittagli in precedenza a Teramo nell’ambito di un processo riguardante la detenzione di materiale pedopornografico.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Chieti, tentò di baciare 13 enne conosciuta su Facebook"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*