Chieti: nuovo appello per il Ciapi

chieti-ciapi-caos

Chieti: nuovo appello per il Ciapi della Rappresentanza Sindacale Aziendale per i lavoratori senza stipendio da trenta mesi.

Le RSA dell’associazione Ciapi a Chieti Scalo riunite in assemblea con il personale sono tornate a sottoporre all’attenzione dell’opinione pubblica l’annosa vertenza  giunta ormai ad una situazione  che i sindacati definiscono insostenibile per i lavoratori che aspettano salari da oltre trenta mensilità e con l’impossibilità di accedere a forme di ammortizzatori sociali come la cassa integrazione guadagni.

La Rappresentanza Sindacale Aziendale lanciano l’ennesimo appello alle Istituzioni  sulla grave situazione dei lavoratori e ” sulle responsabilità amministrative della Regione Abruzzo, considerando che per il Ciapi vengono utilizzati solo soldi pubblici e l’assenza di provvedimenti, da parte della stessa, crea debiti pubblici per oltre centomila euro al mese” .

Articolo precedente su Ciapi di Chieti:

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Chieti: nuovo appello per il Ciapi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*