Chieti, 65 enne condannata per omicidio stradale

CREATOR: gd-jpeg v1.0 (using IJG JPEG v62), default quality

Una donna di 65 anni di Rapino è stata condannata a 6 anni di reclusione per omicidio stradale. Il processo si è svolto con rito abbreviato davanti al gup del Tribunale di Chieti Luca De Ninis.

Il pm Giuseppe Falasca aveva chiesto 4 anni e ha riqualificato l’iniziale imputazione di lesioni gravissime in omicidio stradale. La donna, risultata positiva all’alcoltest, era alla guida della sua auto il 21 dicembre 2017 quando, a Fara Filiorum Petri, investì un 46 enne di Roccamontepiano. Questi era sulla strada dopo essere sceso dalla sua automobile a bordo della quale era arrivato per domare le fiamme sviluppatesi nella macchina della moglie. La 65 enne lo investì in pieno, provocandogli lesioni gravissime che ne determinarono il ricovero in ospedale in rianimazione: l’uomo morì sei mesi dopo, nel maggio 2018, in una struttura riabilitativa dove era stato trasferito nel frattempo.

Sii il primo a commentare su "Chieti, 65 enne condannata per omicidio stradale"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*