Casa di riposo nei garage, la scoperta dei Nas nel vastese

nas carabinieri

Casa di riposo nei garage di una comune abitazione. La clamorosa scoperta della struttura abusiva è stata fatta dai Nas nel vastese.

L’indagine era partita dalle notizie che in un piccolo paesino del vastese una famiglia, marito e moglie, avevano predisposto a ricovero per anziani alcuni posti auto. Dal blitz effettuato con i Carabinieri della compagnia di Vasto è stata confermata l’amara scoperta: In quei garage dimoravano ormai da tempo quattro anziani, ultra ottantenni e non autosufficienti. Il tutto totalmente abusivo, in assenza di cure mediche, assistenza sanitaria, autorizzazione degli enti, ed in pessime condizioni che lasciavano intravedere l’abbandono.
Al piano di sopra vivevano i due coniugi, identificati e denunciati alla Procura vastese che coordina le indagini, per vari reati, fra cui l’esercizio abusivo di professione sanitaria e l’abbandono di incapaci, proprio perché si trattava di persone certificate come non autosufficienti.
Il NAS ha immediatamente attivato il sindaco, autorità sanitaria, per l’adozione di provvedimenti urgenti, provocando l’ordinanza che ha disposto il trasferimento degli anziani verso idonee strutture. Le indagini, tuttora in corso, sono dirette dalla Dr.ssa Enrica Medori della Procura di Vasto.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Casa di riposo nei garage, la scoperta dei Nas nel vastese"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*