Caos A14: ok dal Mit per la riapertura ai Tir, si attende ora il parere del Gip

Gli ispettori del Ministero dei Trasporti danno l’ok per la riapertura anche se parziale del viadotto del Cerrano ai Tir, ora si attende il parere del Gip di Avellino.

Si apprende da fonti del Ministero che gli ispettori hanno espresso parere positivo alla riapertura del Viadotto del Cerrano, sull’A14, nel tratto Pescara Nord- Atri/Pineto, ai mezzi pesanti. La valutazione sarebbe emersa dal vertice di ieri a Roma con i rappresentanti di Aspi (Autostrade per l’Italia). Un si, però, condizionato da alcune prescrizioni a cominciare dalla velocità massima di 40 Kmh per i mezzi pesanti ed il mantenimento della distanza di almeno 100 metri l’uno dall’altro. Per tutte le altre vetture la velocità massima è di 60 Kmh. Tuttavia per liberare la SS16 dai Tir, secondo gli ispettori, è comunque necessario adottare un piano per le emergenze e collocare speciali sensori sulle fondazioni del viadotto, in modo da controllare costantemente il livello di pressione sulle basi della struttura. In ogni caso l’ultima parola spetta al Gip del Tribunale di Avellino che su quello e altri sette tratti dell’A14 in territorio abruzzese ha disposto un provvedimento di sequestro. Se dovesse essere accolta la valutazione degli ispettori del Mit, si andrebbe a liberare la SS16 in questi giorni presa letteralmente d’assalto con l’enorme mole di disagi per la viabilità e per la qualità dell’aria.

Sii il primo a commentare su "Caos A14: ok dal Mit per la riapertura ai Tir, si attende ora il parere del Gip"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*