Canadair in spiaggia a Pescara? “Allarme rientrato”

Annunciata ai bagnanti di Pescara, è stata “dirottata” l’apparizione del Canadair in spiaggia prevista alle 10, per raggiungere la località montana di Forca Caruso di Molina Aterno, dove si sono svolte le operazioni di bonifica di un incendio già spento nelle scorse ore, ma che necessitava di una bonifica.

“Si tratta –hanno spiegato dal Corpo Forestale dello Stato, che è intervenuto assieme ai Vigili del Fuoco- di un intervento precauzionale dovuto all’altitudine (di circa 1700 metri) in cui le fiamme si sono sviluppate, e al rischio che il forte vento in quota e le alte temperature potessero rialimentare i focolai di incendio. La zona inoltre è particolarmente impervia e non è facilmente raggiungibile per la bonifica da terra”.

Il velivolo è stato dirottato su un bacino lacustre per il prelievo dell’acqua. Anche nella giornata di ieri il Corpo Forestale dello Stato, assieme alle altre forze della Protezione Civile, ha dovuto fare gli straordinari per fronteggiare l’emergenza incendi. Il più grave dei roghi è stato domato in Valle Roveto nei pressi di Civita, con le fiamme fermate a pochi metri da una stalla e dal centro abitato.

Resta alta l’allerta per gli incendi in tutta la Regione a causa delle alte temperature che resteranno tali, con massime fissate dai 33 ai 38 gradi, almeno nei primi giorni della settimana.

Il primo annuncio ai bagnanti: “In arrivo il Canadair in spiaggia”

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Canadair in spiaggia a Pescara? “Allarme rientrato”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*