Bosco di Rigopiano: Salvata dai cani molecolari

Dopo una notte nel Bosco di Rigopiano é stata salvata dai cani molecolari del Soccorso Alpino questa mattina.

Protagonista della drammatica avventura una donna di Penne che ieri pomeriggio si era avventurata nel bosco per cercare i funghi. Non avendola vista tornare dopo un violento temporale il marito ha dato l’allarme. La donna, in buone condizioni di salute, é stata ritrovata questa mattina grazie all’impiego dei cani molecolari e di superficie del Soccorso Alpino, dopo che per tutta la notte le squadre di terra del Soccorso Alpino e Speleologico avevano perlustrato la zona. Coinvolta nelle operazioni di ricerca anche l’Amministrazione Comunale di Farindola che ha messo a disposizione anche il personale della Protezione Civile.  La donna, che ha dichiarato di non essere riuscita a ritrovare l’auto del marito parcheggiata all’estremità del bosco, al calare della notte ha preferito fermarsi. Fortunatamente, dopo aver trovato riparo in prossimità di spuntoni di roccia, non é andata oltre, rischiando d’incappare al buio nelle pareti di Iacovone, salti rocciosi di oltre 50 metri.

“Ancora una volta i cani molecolari del Soccorso Alpino hanno compiuto il loro dovere – ha dichiarato Antonio Crocetta, delegato alpino del Cnsas Abruzzo – questi infaticabili amici, lo scorso 29 agosto, ci hanno permesso di ritrovare una bimba di soli due anni e mezzo, persa nei dintorni del bosco di Cusciano a Montorio.”

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Bosco di Rigopiano: Salvata dai cani molecolari"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*