Balneabilità: resta il divieto a Fosso Pretaro

Fosso-Pretaro-divieti-di-balneazione

Balneabilità: resta il divieto a Fosso Pretaro, nonostante il miglioramento dei valori a nord e a sud della zona interessata dal problema dell’inquinamento. I valori restano però non conformi nella parte centrale di Fosso Pretaro, dove resta pertanto il divieto di balneazione.

“Il divieto di balneazione resta; condotta ai raggi x”, afferma Enzo Del Vecchio, vice sindaco di Pescara. “A seguito dei risultati resi noti dall’Arta sui campionamenti suppletivi nella zona di Fosso Pretaro e riferiti al prelievo del 20 agosto scorso, malgrado i valori siano nella norma e sensibilmente migliorati rispetto ai precedenti, nei 100 metri a nord e a sud del Fosso, restano ancora non conformi quelli relativi alla parte centrale della zona antistante il canale. Tale situazione conferma il mantenimento dell’ordinanza sul divieto di balneazione e concentra sulla condotta le indagini circa le cause, per individuare la criticità e intervenire con la messa in sicurezza”, ha concluso Del Vecchio.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Balneabilità: resta il divieto a Fosso Pretaro"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*