Avezzano, anziana sequestrata e rapinata

Avezzano, anziana sequestrata e rapinata. Terribile disavventura per un’anziana 82 enne di Avezzano sequestrata e rapinata da due malviventi. L’altra mattina, intorno alle 11,00 l’anziana era in casa da sola quando ha sentito suonare alla porta.

Dopo aver aperto è stata affrontata da un giovane che l’ha spintonata all’interno impedendole di chiamare aiuto. Dopo essere stata bloccata da uno dei due malviventi, il complice ha messo a soqquadro l’abitazione alla ricerca di denaro e preziosi. I rapinatori si sono dovuti accontentare di qualche catenina d’oro e di poche decide di euro. Subito dopo averla immobilizzata e rinchiusa in uno stanzino i due malviventi si sono allontanati facendo perdere le proprie tracce. Dopo essersi liberata l’anziana è riuscita a chiamare una nipote. Subito dopo sono giunti sul posto anche gli Agenti della Squadra anticrimine del commissariato di Avezzano. Secondo quanto riferito dall’anziana pensionata i due malviventi dell’età di circa 30 anni non parlavano perfettamente l’italiano ed avevano la pelle leggermente scura. Si ipotizza che a mettere a segno la rapina siano stati due extracomunitari. In via precauzionale l’ 82 enne è stata condotta in ospedale per alcuni accertamenti. Gli agenti di Polizia hanno acquisito le immagini riprese dalle videocamere presenti nella zona. Dai filmati potrebbero emergere indizi utili all’individuazione dei due malviventi.

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Avezzano, anziana sequestrata e rapinata"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*