Arrestato un baby borseggiatore nel teramano

Gli arresti di un 14 enne per il furto di due portafogli e di un nigeriano 38 enne ricercato per scontare un anno di reclusione per spaccio di sostanze stupefacenti, ma soprattutto una serie di verifiche con contravvenzioni in locali pubblici sono il bilancio dell’operazione “periferie sicure”, condotte nello scorso fine settimana dai carabinieri dalla compagnia di Alba Adriatica in collaborazione con quelli del Cio dell’ottavo Reggimento ‘Lazio’.

Assieme ai colleghi del nucleo ispettorato del lavoro e con il nucleo cinofili di Chieti, i militari hanno rilevato la presenza di alcuni dipendenti non in regola con le normative sull’attività lavorativa all’interno di un noto locale notturno di Tortoreto: il titolare dell’attività e il responsabile della società che ne gestisce il controllo, sono stati sanzionati rispettivamente per 20 mila e 3 mila euro, per le violazioni riscontrate. In precedenza i carabinieri avevano sorpreso un 1 4 enne residente a Giulianova, subito dopo aver rubato due portafogli: è stato accompagnato presso il Centro di Prima accoglienza dell’Aquila su disposizione della Procura minorile.

Sii il primo a commentare su "Arrestato un baby borseggiatore nel teramano"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*