Pescara, tira una brutta aria

rivierapescara

Pescara, tira una brutta aria: gli ultimi dati disponibili si fermano al 9 dicembre. E’ probabilmente dopo quello schema che il Comune ha deciso di ufficializzare quanto già ventilato, ossia che la pessima qualità dell’aria che si respira a Pescara costringe a misure eccezionali.

Fermo restando il divieto di transito nelle strade indicate dall’ordinanza diffusa ieri e pubblicata anche sul nostro sito, vale la pena soffermarsi anche sui dati rilevati dall’Arta. Partiamo dalle volte in cui è stato registrato il superamento dei limiti di legge di alcune emissioni sentinella. Per l’anno 2015, fino al 9 dicembre, il maggior numero di superamenti del Pm 10 riguarda via Sacco, seguita da via Firenze e da Piazza Grue. viale Bovio e Teatro D’Annunzio. Tutti i dettagli su: http://sira.artaabruzzo.it/

Sintesi dei dati rilevati dalle ore 0 alle ore 24 del giorno 09/12/2015

Stazione T.S. SO2
µg/m3 293K
(Media su 24 ore)
NO2
µg/m3 293K
(max oraria)
CO
mg/m3 293K
(max giornaliera media mobile 8 ore)
O3
µg/m3 293K
(max oraria)
PM10
µg/m3
(media su 24 ore)
PM2.5
µg/m3
(media su 24 ore)
Benzene
µg/m3
(Media annuale)
Benzene
µg/m3
(Media giorn.)
Giudizio qualità dell’aria
PESCARA C.so V. Emanuele C —– 74 1.1 —– —– —– —– —– verde-accettabile ACCETTABILE
PESCARA Montesilvano nuova —– 66 1.1 —– n.d. n.d. n.d. n.d. verde-accettabile ACCETTABILE
PESCARA P.zza Grue C —– 103 —– —– 61 —– n.d. n.d. rosso-pessima PESSIMA
PESCARA Spoltore —– 59 —– —– n.d. —– n.d. n.d. verde-accettabile ACCETTABILE
PESCARA Teatro D.Annunzio B 0.7 86 0.8 42 55 n.d. n.d. 2.1 rosso-pessima PESSIMA
PESCARA V.le D.Annunzio C —– —– 1.4 —– n.d. —– 2.0 4.5 verde-accettabile ACCETTABILE
PESCARA Via Firenze nuova —– 78 0.8 —– 64 n.d. 2.2 1.4 rosso-pessima PESSIMA
PESCARA Via Sacco D —– 73 —– 41 69 —– —– —– rosso-pessima PESSIMA
PESCARA Viale Bovio —– —– 1.4 —– n.d. —– 2.2 5.0 verde-accettabile ACCETTABILE

Il commento e le iniziative del Cipas

Per Donato Fioriti, presidente della Associazione Consumatori Contribuenti Abruzzo e  Franco Lacchè presidente dell’associazione Umana Dimora Abruzzo-Molise “Ancora una volta, Pescara dimostra di non avere una strategia antismog ben delineata e programmata, ma interviene solo sull’emergenza e male, condannando, non solo chi arriva in città da fuori, ma anche e soprattutto i residenti che hanno auto a benzina di classe euro 0 e 1 e diesel 0 -1 e 2 a non poter utilizzare il mezzo, tanto per il lavoro quanto per le esigenze quotidiane, come ad esempio la spesa alimentare e gli acquisti vari. Due piccioni con una fava: un danno ai residenti ed uno al commercio, sotto le feste natalizie. Complimenti sindaco!!!”

 

“Intanto- spiegano Fioriti e Lacchè- abbiamo affidato la questione al nostro team legale congiunto, guidato dall’avv. cassazionista pescarese Luigi Di Alberti. Forti di sentenze del giudice di pace a livello locale e di sentenze in Cassazione, valutiamo l’esposto in Procura e l’azione di risarcimento danni per quei lavoratori e cittadini che potranno dimostrare tangibilmente il danno esistenziale ed economico ricevuto. A loro disposizione la sede regionale dei consumatori Contribuenti Abruzzo di viale Marconi 354 in Pescara (su appuntamento dal lunedì al venerdì dalle 18.00 alle 21.00- via mail: [email protected] – via fax 085.292226)

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Pescara, tira una brutta aria"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*