Area archeologica alla golena nord: Nessuno interviene

Un’area archeologica alla golena nord, ma nessuno interviene. La denuncia dal regista Alessio Consorte che ha rinvenuto grazie ad un radar opere murarie ed anfore nei pressi dell’ex Circolo Canottieri.

Le immagini, in esclusiva per il Tg8, in versione integrale nel docufilm “Il Traghettatore” girato da Consorte che assicura di aver avvisato già tutte le autorità competenti, ma che nessuno é mai intervenuto alla luce, tra l’altro, di una serie di lavori, proprio in quel tratto, per un’opera di disinquinamento del fiume che rischiano di danneggiare irrimediabilmente il sito.

“Notando dei forti mulinelli in vari punti del fiume nel tratto compreso tra il ponte di ferro ed il circolo Canottieri – spiega Consorte – ho investigato quell’area fluviale notando dei grossi dislivelli del fondo. Grazie alla collaborazione di una ditta specializzata in indagini geologiche abbiamo scoperto che al di sotto di un metro e 40 dal manto stradale esistono opere murarie che interessano tutta l’area del ponte di ferro.”

Consorte afferma che potrebbero esserci dei magazzini portuali di epoca indefinita contenenti reperti come anfore, statue ed altri oggetti.

“Ho già individuato un imprenditore che ha messo a disposizione la propria draga per un eventuale recupero a titolo gratuito. Contestualmente – riferisce ancora Consorte – ho segnalato la cosa alla Guardia di Finanza, al Dott. Staffa della Soprintendenza e al Presidente del Consiglio Comunale di Pescara Antonio Blasioli, nessuno si é interessato alla vicenda, anzi, la ditta che sta svolgendo in quel punto i lavori é libera di scavare con il rischio di danneggiare l’intera area.”

Il servizio del Tg8:

Sii il primo a commentare su "Area archeologica alla golena nord: Nessuno interviene"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*