Alba Adriatica: Festa per la fine del Ramadan

Ad Alba Adriatica la festa per la fine del Ramadan. Centinaia di musulmani residenti in città hanno festeggiato nella moschea del Centro Rivierasco.

La struttura collocata nella zona nord della città ha accolto ieri  diverse decine di extracomunitari che vivono nei dintorni per una celebrazione sobria come impone il Corano. Due turni di preghiera dalla mattina per molti musulmani che subito dopo sono tornati al loro lavoro. Un momento di convivialità che celebra la fine del digiuno vissuto anche da etnie diverse ma tutte di fede islamica in un locale non più grande di un appartamento a due passi dal  Vibrata, denominato “La Casa di Maometto”. Intanto, vista la presenza sempre più massiccia di extracomunitari, la Comunità islamica locale sta pensando di acquistare un altro immobile ancora più grande.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Alba Adriatica: Festa per la fine del Ramadan"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*