Abruzzo, Giornata speciale delle Oasi Wwf

wwf

Torna domenica 2 ottobre, anche in Abruzzo, la Giornata speciale delle Oasi Wwf che quest’anno coincide con i 50 anni dell’associazione.

In Abruzzo saranno aperte a tutti i visitatori cinque riserve naturali: per un’intera giornata si potrà passeggiare nei boschi, lungo gli specchi d’acqua e in spiaggia, sempre a stretto contatto con la Natura protetta. Quella di domenica 2 ottobre è l’ultima apertura gratuita delle
Oasi Wwf, iniziativa promossa per il cinquantesimo anniversario dell’associazione in Italia. Il Wwf invita a “vivere la natura col passo leggero del naturalista, osservandola con i binocoli e l’aiuto di guide esperte. I volontari, anche in Abruzzo, accoglieranno visitatori grandi e piccoli in quattro delle cinque aree regionali: l’Oasi del Lago di Penne, l’Oasi delle Cascate del Rio Verde, l’Oasi del Lago di Serranella e l’Oasi delle Gole del Sagittario. In provincia di Teramo, visto che il Centro visita dell’Oasi dei Calanchi di Atri è chiuso per lavori di risistemazione, la Giornata si svolgerà nella Riserva naturale del Borsacchio, a Roseto degli Abruzzi, decretata Oasi per un giorno.

“Visitare un’oasi – dice Luciano Di Tizio, delegato Wwf Abruzzo – permette di toccare con mano il lavoro costante dell’associazione in difesa di luoghi speciali, contro il bracconaggio, la speculazione e il degrado. Le Oasi Wwf hanno contribuito a salvare specie a rischio o rare, dal lupo al cervo sardo, alla lontra passando per quelle meno conosciute come il pelobate fosco, un anfibio rarissimo della pianura padana. Quando necessario, il Wwf ha acquisito territori per tutelarli direttamente – come nel caso di Valle Averto, vicino Venezia, e di Monte Arcosu in Sardegna – o li ha presi in concessione come nel caso del Lago di Burano in Toscana o di Persano in Campania. Domenica sarà l’occasione per scoprire tutto questo enorme patrimonio reso possibile dall’impegno dei nostri straordinari volontari e da i preparatissimi operatori delle
riserve che gestiamo”.

A seguire il programma di domenica 2 ottobre nelle 5 aree protette aperte in Abruzzo.

OASI WWF LAGO DI SERRANELLA

Ore 9.30 – Apertura Oasi
Ore 10/13 – Passeggiate naturalistiche all’interno della Riserva e liberazione di alcuni animali curati presso
il Centro di Recupero della Fauna Selvatica di Pescara
Ore 16 – Inaugurazione del Progetto Pedagogico “OASI Montessori”
Ore 18 – Transumanzartistica 2016: Momento teatrale “Ragazzi liberi”; Concerto del Gruppo Transumante;
Premio pittura.

OASI WWF LAGO DI PENNE

Tutta la giornata: visite al sentiero natura e alle aree floro-faunistiche dell’Oasi del WWF.

Ore 10/16 – Laboratori di Arazzeria e Tessitura dell’Oasi con presentazione del progetto e relativa esposizione delle opere realizzate.

Ore 11.30 – Presentazione programmi didattici dell’Oasi sul recupero delle antiche attività artigianali.

OASI WWF CASCATE DEL VERDE

Tutta la giornata visite all’Oasi.

Ore 10.30 – Visita guidata al centro di riproduzione del gambero di fiume.

OASI WWF DELLE GOLE DEL SAGITTARIO

Tutta la giornata visita alle Sorgenti di Cavuto.

Ore 10,30/13 – Visita guidata al Giardino Botanico Gole del Sagittario.

Ore 11,30 – “Storie di alberi… lettura ad alta voce” e Laboratorio didattico artistico per bambini.

Ore 16 – Proiezione del documentario “Sagittario: Gioiello Verde d’Abruzzo”

RISERVA REGIONALE DEL BORSACCHIO, OASI WWF PER UN GIORNO

Ore 9:30 – Appuntamento presso il Lido Bora Bora A Roseto degli Abruzzi

Ore 10 – Partenza escursione guidata “Alla scoperta della Riserva del Borsacchio”

Ore 12:30 – Rientro con aperitivo

 

 

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Abruzzo, Giornata speciale delle Oasi Wwf"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*