A Silvi in spiaggia con “Fido”

A Silvi Marina in spiaggia con “Fido”. Dopo quattro anni di battaglie rinasce Unica Beach, la spiaggia aperta anche a chi porta al mare il proprio cane, voluta e promossa dall’ omonima associazione presieduta dalla dottoressa Giusy Branella.

Il ritorno di Unica Beach è caratterizzato da tante novità che la rendono ancora più originale. Al suo interno potranno svolgersi Interventi Assistiti dagli Animali, comunemente definiti come Pet – Therapy. Ma non sarà sola l’attenzione sociale rivolta ai bambini, ai diversamente abili e alle persone svantaggiate a contraddistinguere e a dare valore all’ iniziativa, ma anche il coinvolgimento di giovani, operatori sanitari, studenti e assistiti provenienti dalle aree interne abruzzesi, soprattutto dal territorio aquilano.

A Unica Beach sono infatti previsti weekend dedicati agli ospiti del centro Sociale “Abitare Insieme” dell’Aquila, che saranno seguiti dall’operatrice di pet – therapy aquilana Desirée Giuliani, alternati a giornate che vedranno protagonisti giovani educatori cinofili del Centro Cinofilo Gran Sasso ASD della frazione aquilana di Paganica, con manifestazioni di agility e mobility dog. Saranno coinvolte le unità cinofile di soccorso in mare della Scuola Italiana Cani da Soccorso (SICS) sezione Abruzzo, protagonisti inoltre dell’inaugurazione di domenica prossima 3 luglio, dalle 18 in poi, con dimostrazioni di salvataggio. Tra gli utenti che trarranno giovamento dall’iniziativa ci sono anche gli assistiti della struttura di Giulianova Piccola Opera Charitas.

Unica Beach offrirà quindi servizi esclusivi e “unirà” la costa alle aree interne abruzzesi attraverso esperienze e iniziative di solidarietà umana grazie alla presenza del migliore amico dell’uomo, il cane. La rinascita di Unica Beach è stata fortemente voluta dal Consigliere regionale Pierpaolo Pietrucci, che oggi è intervenuto in conferenza stampa assieme tra gli altri al capogruppo del Pd in Consiglio regionale Sandro Mariani e al sindaco di Silvi Francesco Comignani. Pietrucci ha commentato:

Sono orgoglioso di avere potuto sin dall’inizio fare il possibile perché questa iniziativa andasse in porto. Il progetto è straordinario: parliamo della possibilità di far uscire il mare e la spiaggia, che di questo territorio sono la risorsa primaria, dalla dimensione esclusivamente ludica per farne strumento di aiuto e cura alle persone. Poi c’è l’aspetto che riguarda questi animali eccezionali, i cani. L’Abruzzo può diventare modello e apripista di un nuovo virtuoso metodo e rapporto con loro, in cui questi possano dispiegare appieno i loro pregi, che del resto già conosciamo: si tratta dalla capacità di fare bene alle persone”.

Abbiamo accolto la proposta di Unica Beach a braccia aperte,” ha dichiarato il Sindaco di Silvi Francesco Comignaniperché oltre a renderci differenti nel numeroso panorama di proposte turistiche legate al mare, ci permette di erogare un servizio di alto valore sociale, a cui abbiamo creduto da subito. L’iniziativa rientra nel ciclopico lavoro di riqualificazione del quartiere sud della Città, meglio conosciuto come Zona Piomba. Sappiamo che c’è ancora tanto da fare, ma oggi possiamo inserire l’ennesimo tassellino nella già lunga lista dei lavori completati, come: la realizzazione della pista ciclabile, agibilità e affidamento Centro Educazione Stradale, l’apertura dell’Asilo comunale, l’intervento della messa in posa delle scogliere a difesa della costa, la bonifica della discarica abusiva, gli scivoli pedonali per disabili e la realizzazione delle casette dei pescatori, tutti interventi mirati all’accoglienza dei turisti e alla riconsegna di un area più vicina ai cittadini. Ringrazio ancora tutta Unica Beach e il suo presidente Giusy Branella, per la sensibilità mostrata, e rinnovo l’invito a tutti nel proporci progetti simili da sviluppare qui a Silvi.

Guarda il servizio del Tg8:

https://www.youtube.com/watch?v=ZuPA3wRPKQk

 

Sii il primo a commentare su "A Silvi in spiaggia con “Fido”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*