A Francavilla aprono hotel e discoteca gay

discogay

Da ottobre, a Francavilla al Mare, il primo hotel gay d’Abruzzo e la discoteca gay più grande d’Italia, in attesa del gay pride della prossima estate.

A Francavilla, ad ottobre, apre l’hotel G, il primo hotel gay d’Abruzzo e, assicurano i promotori, il più grande d’Italia. Sempre nella città rivierasca, sarà allestita la discoteca gay più grande d’Italia, mentre in estate sarà organizzato il primo gay pride d’Abruzzo. Tutto questo grazie alla tenacia di Maximo De Marco, presidente Canal G onlus, cantante, scrittore, ballerino, direttore artistico, tutor di suor Cristina di The Voice, regista di spettacoli di Claudia Koll, Fabrizio Frizzi ed altri personaggi del mondo dello spettacolo. Maximo si è trasferito in Spagna per lavoro ma è voluto comunque tornare nella sua terra, l’Abruzzo, per riportare l’attenzione su una tematica che non può essere ignorata. Dice di aver trovato apertura da parte del sindaco di Francavilla Antonio Luciani, mentre i cittadini sono divisi. Con lui il segretario arcigay Pescara e vice presidente Canal G onlus, Christian, che parla del progetto per rendere Francavilla appetibile dal mondo gay anche dal punto di vista turistico con un ritorno economico per la città. Intanto si pensa ai nomi del primo gay pride d’Abruzzo: da Miguel Bosè a Ricky Martin, azzarda Maximo De Marco. Come reagirà la città? Maximo e Christian non si scompongono, l’importante è che se ne parli perché ci sia una maggiore sensibilizzazione e si evitino episodi di omofobia che di certo non fanno bene a nessuno, tanto più a una società che si definisce civile.

Il servizio del Tg8

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "A Francavilla aprono hotel e discoteca gay"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*