L’Aquila, passaggio di consegne tra Cialente e Biondi

A L’Aquila Massimo Cialente passa la fascia da sindaco a Pierluigi Biondi, in un clima di piena collaborazione istituzionale. “I nemici sono quelli fuori dalle mura”

Battute, abbracci calorosi, una stretta di mano leale dietro la scrivania che l’ex sindaco dell’Aquila Massimo Cialente ha occupato negli ultimi dieci anni, prima a palazzo Margherita e, dopo il sisma, a Villa Gioia. Oggi a Palazzo Fibbioni, sede temporanea in attesa che il municipio di piazza palazzo torni fruibile – nel crocevia dei Quattro Cantoni cuore della vita sociale aquilana. Scrivania che sarà occupata da questa mattina dal neosindaco Pierluigi Biondi. Una cerimonia alta, l’hanno definita i due sindaci, quello uscente e quello entrante, in cui è stata ribadita la volontà di collaborare per un obiettivo comune: il futuro della città, che ha davanti a sé non solo ancora la sfida della ricostruzione, ma soprattutto quella della rinascita sociale ed economica. “Cercherò la collaborazione di chi mi ha preceduto – ha detto Biondi – perché spesso i nemici sono stati non dentro le mura, ma fuori”.

Il neo Sindaco ha detto: “Indossare questa fascia e’ una straordinaria emozione e, allo stesso tempo, una grande responsabilita’. Con Cialente condividiamo la concezione della politica, condotta con passione e con rispetto. Non manchero’ di chiedergli consigli, all’occorrenza, perche’ la storia degli ultimi anni, in questa citta’, e’ stata complessa e articolata. Siamo gia’ al lavoro, perche’ non possiamo perdere neanche un minuto. A fianco a me vorro’ una giunta che abbia autorevolezza e concretezza, competenza e capacita’. Abbiamo una grande responsabilita’, davanti ai cittadini aquilani, che ci hanno consegnato questo mandato e accordato la loro fiducia, e davanti al Paese, perche’ quella della ricostruzione dell’Aquila, e’ una sfida di tutta la nazione”.

IL SERVIZIO DEL TG8:

cialente biondi

Pierluigi Biondi è, dunque, da stamattina formalmente il nuovo sindaco dell’Aquila. La proclamazione è stata effettuata dall’Ufficio Centrale, a seguito del ballottaggio che si è tenuto domenica scorsa, 25 giugno.
Biondi, che si è imposto nel ballottaggio su Americo Di Benedetto con il sostegno delle liste Forza Italia, Fratelli d’Italia, Noi con Salvini, L’Aquila Futura, Udc, Rivoluzione Cristiana, Benvenuto Presente, è il quarto Sindaco dell’Aquila da quando, con la legge 81/1993, è stata istituita l’elezione diretta del primo cittadino, dopo Antonio Centi (1994-1998), Biagio Tempesta (1998-2002 e 2002-2007) e Massimo Cialente (2007-2012 e 2012-2017).

Sii il primo a commentare su "L’Aquila, passaggio di consegne tra Cialente e Biondi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*