Usrc, progetti incompleti e centinaia di milioni di pratiche ferme

USRC - UFFICIO SPECIALE PER LA RICOSTRUZIONE CRATERE

Nasce una nuova sessione del sito dell’Ufficio speciale per la ricostruzione del cratere sismico del 2009. Tra gli obiettivi la maggiore trasparenza dell’iter amministrativo e finanziario della ricostruzione.

Verifica dello stato delle pratiche della ricostruzione, dello stato di avanzamento dei lavori, della richiesta del contributo statale, e poi monitoraggio continuo del destino della propria abitazione da ricostruire, con l’obiettivo di rendere trasparente tutto l’iter di avanzamento delle pratiche e rendere i proprietari delle abitazioni parte attiva e responsabile del processo di ricostruzione. A questo scopo nasce una nuova sessione del sito dell’Ufficio speciale del cratere sismico, che coordina e gestisce la ricostruzione dei 56 Comuni del cratere del 2009 – oltre a dare il suo contributo anche all’altro cratere, quello più recente del centro Italia.

Un lavoro immenso svolto dall’ufficio di Fossa, che incrocia nella nuova sessione online migliaia di dati delle 8 aree omogenee in cui è stato suddiviso il cratere sismico, mettendoli a sistema e organizzandoli pratica per pratica, palazzo per palazzo e Comune per Comune. E che permetterà anche di comprendere il motivo di tanti rallentamenti nella ricostruzione dei centri storici dei Comuni: come la consuetudine dei tecnici a ritardare la consegna delle integrazioni richieste dagli uffici e diventata un vero e proprio ostacolo alla ricostruzione anche per la città dell’Aquila.

L'autore

Marianna Gianforte
Giornalista professionista dal 2009, iscritta all'Albo dell'Ordine dei Giornalisti d'Abruzzo. Dopo la laurea in Culture per la Comunicazione all’Università dell’Aquila, frequenta un master in Giornalismo all'Università di Teramo. Collabora con il quotidiano regionale "Il Centro Spa" e Radio Delta. La scrittura e il giornalismo fanno parte della sua vita, come anche lo sport. Ama la corsa, la bicicletta e la montagna.

Sii il primo a commentare su "Usrc, progetti incompleti e centinaia di milioni di pratiche ferme"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*