Rifiuti Lanciano: quattro ricorsi al Tar

Rifiuti Lanciano: quattro ricorsi al Tar. Per l’affidamento del servizio di pulizia ed igiene della città, da parte del Comune di Lanciano alla Società partecipata EcoLan Spa, sono stati presentati quattro ricorsi al TAR.

Quattro imprese escluse dall’affidamento si sono rivolte ai giudici amministrativi di Pescara contro l’affidamento in house del servizio di igiene urbana. Le quattro società private che si sono rivolte al Tar sono la Igam di Ortona, La Rieco, la Smaltimenti Sud di Isernia e la Sapi di Vasto. Alla EcoLan Spa viene contestato in particolare l’aspetto di non essere totalmente una Società Pubblica. L’appalto per la pulizia della città ammonta, lo ricordiamo a 40 milioni di euro. Il Sindaco di Lanciano, Mario Pupillo, non si è detto sorpreso del ricorso in quanto se lo attendeva. Vogliamo restituire al pubblico, ha aggiunto infine il primo cittadino frentano, un servizio essenziale per la collettività.

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Rifiuti Lanciano: quattro ricorsi al Tar"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*