Tribunale Chieti pronto. Spiniello: “L’inaugurazione in autunno”

Siamo andati a visitare in anteprima i nuovi spazi del Tribunale di Chieti, ristrutturato dopo il sisma. Il presidente Spiniello: “Lavori conclusi, inaugurazione in autunno”

Cronoprogramma completamente rispettato. C’è anzi anche qualche settimana di anticipo. Ma si aspetterà l’autunno, con il riavvio a regime dell’attività giudiziaria per restituire a Chieti il suo Tribunale, danneggiato dal sisma del 6 aprile 2009, che in questi anni ha smembrato anche l’attività giudiziaria in varie sedi dislocate nella città. Un edificio ricostruito con un finanziamento di oltre 6 milioni, sul quale ha vigilato pressoché quotidianamente con le sue incursioni in cantiere il Presidente Geremia Spiniello. Il quale ci ha aperto in anteprima le sale del terzo e ultimo piano dell’edificio: completamente rifatti solai e sottotetti in legno. Spazi ariosi, materiali di ultima generazione e ad alta efficienza energetica e -va da se- completamente antisismici.

“Un palazzo che dà lustro alla giustizia, forse uno dei più belli di Chieti è ormai pronto per la completa riapertura” -ha detto Spiniello- “La parte muraria è terminata; adesso aspettiamo i mobili per poter arredare il terzo e ultimo piano. Il primo piano è già pienamente funzionale e operativo sia per le udienze che per il personale. Sicuramente in autunno potremmo procedere all’inaugurazione. Poi ci occuperemo dello stabile di Via Arniense, che al momento è adibito a sede provvisoria, e che verrà a sua volta ristrutturato” .

Un più ampio approfondimento sul “nuovo” Tribunale di Chieti sarà proposto venerdì 10 giugno alle 21 nella trasmissione “I fatti e le opinioni” su Rete8. Tra gli ospiti il Vice Presidente del Csm Giovanni Legnini.

Guarda il servizio del Tg8:

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Tribunale Chieti pronto. Spiniello: “L’inaugurazione in autunno”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*