Muore un 25 enne: donati gli organi

Muore un 25 enne: donati gli organi. Grande il dolore in tutta la comunità del piccolo centro di Amandola, a pochi chilometri da Ascoli Piceno per la morte di Roberto Mancini, il giovane studente universitario di 25 anni stroncato da una malattia.

Roberto nello scorso fine settimana era stato colpito, nella sua abitazione, da un malore improvviso a causa di una patologia cerebrale grave che, fino a quel momento fatale, era stata asintomatica.

Il ragazzo era stato trasportato d’urgenza all’ospedale San Salvatore de L’Aquila in eliambulanza, in quanto la nebbia aveva impedito al velivolo del nosocomio di Ancona di mettersi in volo.  All’arrivo all’ospedale abruzzese, dove c’è un reparto di neurochirurgia tra i migliori d’Italia, le condizioni erano sembrate subito gravissime ai medici e gli stessi sanitari non avevano, fin da subito, concesso molte speranze. E purtroppo Roberto non ce l’ha fatta. La grande generosità della famiglia del giovane ha consentito l’espianto di  fegato e cornee.

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Muore un 25 enne: donati gli organi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*