L’Aquila, Beomonte Zobel (Adsu): “Nei prossimi anni 350 posti letto in centro città”

Il contratto tra l’Adsu (l’azienda per il diritto allo studio universitario) e il ministero della Difesa per l’utilizzo della Caserma Campomizzi come residenza studentesca non è ancora ridefinito. Intanto si pianificano nuovi interventi di residenzialità studentesca in centro città.

La caserma che dal post sisma ospita circa 360 studenti universitari fuori sede, è finita nei mesi scorsi nel turbine delle polemiche e in un duro botta e risposta tra il presidente dell’Adsu Pierluigi Beomonte Zobel e il sindaco dell’Aquila, ritenuto – insieme alla Regione – responsabile di voler sfrattare gli studenti e chiudere la Campomizzi.

Il contratto con la Difesa, che è proprietaria della caserma, tarda a essere firmato per l’ anno accademico in corso, ma il presidente Zobel si dice fiducioso che la proroga arrivi nei prossimi giorni. Intanto annuncia: in centro storico nei prossimi anni arriveranno oltre 350 nuovi posti letto.

Il servizio del Tg8

Sii il primo a commentare su "L’Aquila, Beomonte Zobel (Adsu): “Nei prossimi anni 350 posti letto in centro città”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*