L’Aquila, fornace: non partono i lavori, residenti in rivolta

Avrebbero dovuto cominciare oggi i lavori per la messa in sicurezza della struttura che ospitava una vecchia fornace in via San Gabriele dell’Addolorata, nel quartiere di San Sisto. Dopo 120 giorni i residenti della zona, tra cui decine di commercianti, si aspettavano questa mattina di vedere operai al lavoro.

Per realizzare quei puntellamenti che dovrebbero permettere così di riaprire la via, chiusa al traffico da settimane perché c’è il rischio che l’alta fornace danneggiata dal terremoto del 2009 venga giù da un momento all’altro. Questa mattina, invece, di operai nemmeno l’ombra.

E monta di nuovo la protesta dei residenti e dei commercianti, esasperati per la chiusura da un lato di via San Gabriele, dall’altro di via Aldo Moro, dove all’inizio dell’estate un tratto di carreggiata è crollato a ridosso di un cantiere della ricostruzione. Anche per questo intervento i lavori avrebbero dovuto cominciare da giorni, ma tutto è fermo.

Ora i residenti minacciano di occupare una strada cittadina, probabilmente via della Croce Rossa, una delle più trafficate d’ingresso alla città, contro l’incapacità – dicono – dell’amministrazione e contro l’inerzia dei privati, proprietari dello stabile pericolante e che avrebbero dovuto provvedere a mettere in sicurezza la vecchia fornace. Già nei giorni scorsi il consiglio territoriale di partecipazione ha minacciato di mettere in campo azioni di protesta eclatante, come occupare il consiglio comunale, dove sarà tra l’altro presentata una mozione. “Nonostante i vari incontri, pubblici e privati, tra commercianti ed esponenti della giunta comunale, la situazione di stallo regna sovrana e nel frattempo gli incassi dei commercianti e i disagi dei residenti permangono da 4 mesi”, è la denuncia dei cittadini.

Intanto l’assessore ai Lavori pubblici Maurizio Capri ribadisce di avere fatto tutto quanto nelle sue possibilità per sollecitare gli uffici tecnici e le ditte, per entrambe le problematiche di viabilità. Per agevolare i lavori di messa in sicurezza di via San Gabriele, precisa Capri, il Comune ha anche messo a disposizione il materiale per i puntellamenti. Fatto sta che oggi è un nuovo giorno senza possibilità di accesso per decine di persone.

Guarda il servizio del Tg8:

Sii il primo a commentare su "L’Aquila, fornace: non partono i lavori, residenti in rivolta"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*