L’Aquila, università: calo degli iscritti anche quest’anno

WCENTER 0AQUBCEQLZ - sede rettorato università dell'Aquila - Vitturini -

Ormai non si torna più indietro dal processo di ripristino della normalità voluto dalla rettrice dell’università dell’Aquila, Paola Inverardi, con la ripresa del pagamento delle tasse dopo una lunga sospensione negli anni post-sisma.

La rettrice ribadisce le ragioni della necessità di pagare, ormai dall’anno scorso, le tasse d’iscrizione, che ha portato al calo degli immatricolati rispetto agli anni precedenti, di almeno 18mila unità nell’anno accademicno 2015/2016. Un trend che si dovrebbe confermare anche quest’anno. Al netto delle polemiche, inoltre, che investono da sempre la scelta del numero chiuso per la laura magistrale di Psicologia, la rettrice Inverardi ribadisce: siamo in linea con tutti gli altri atenei italiani.

Intanto il polo universitario di Coppito si prepara a festeggiare i primi 50 anni della cattedra di Fisica, con una manifestazione che si terrà il 14 e il 15 ottobre. Tra i primi laureati in Fisica, negli anni Sessanta, ci fu Guido Visconti, fra le altre cose fondatore del Cetemps, il centro di ricerca e stazione meteorologica dell’Aquila.

Il servizio del Tg8:

L'autore

Marianna Gianforte
Giornalista professionista dal 2009, iscritta all'Albo dell'Ordine dei Giornalisti d'Abruzzo. Dopo la laurea in Culture per la Comunicazione all’Università dell’Aquila, frequenta un master in Giornalismo all'Università di Teramo. Collabora con il quotidiano regionale "Il Centro Spa" e Radio Delta. La scrittura e il giornalismo fanno parte della sua vita, come anche lo sport. Ama la corsa, la bicicletta e la montagna.

Sii il primo a commentare su "L’Aquila, università: calo degli iscritti anche quest’anno"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*