Discarica di Bussi, al via Commissione d’ inchiesta Regione Abruzzo

bussi sequestro discarica

Prende il via la Commissione di inchiesta sul sito inquinato di Bussi. Il Presidente del Consiglio regionale Lorenzo Sospiri, ha comunicato di aver firmato il decreto di nomina della Commissione. Blasioli del PD plaude la Commissione ma chiede la bonifica.

La prima riunione dovrebbe tenersi mercoledì 20 novembre. Dopo aver ottenuto il voto favorevole dell’Assemblea legislativa il 6 agosto 2019, la Commissione si appresta a riunirsi per la prima volta al fine di eleggere il Presidente, che in base al Regolamento viene scelto tra un consigliere indicato dall’opposizione.

“Ho dato massima priorità alla istituzione di questa Commissione così come per tutti gli altri istituti di controllo e garanzia a servizio dei cittadini e del Consiglio regionale – ha detto Sospiri – Dopo il garante dei detenuti presto nomineremo anche il garante dell’infanzia. Per quanto riguarda Bussi ho chiesto ai Capigruppo di poter partecipare alle sedute della Commissione in qualità di consigliere regionale. E’ un tema che mi sta molto a cuore e seguirò il dibattito cercando di offrire il mio contributo”.

Il decreto 53/2019 firmato questa mattina da Sospiri ha stabilito che i componenti della Commissione, così come indicato dai Gruppi Consiliari, sono i seguenti: Luca De Renzis, Emiliano Di Matteo, Simone Angelosante e Fabrizio Montepara per la Lega Nord; Daniele D’Amario per Forza Italia; Marianna Scoccia per l’Udc; Guerino Testa per Fratelli d’Italia; Roberto Santangelo per Azione Politica; Sara Marcozzi per il Movimento Cinque Stelle; Giovanni Legnini e Antonio Blasioli per la Federazione dei Gruppi “Legnini Presidente, Partito Democratico, Abruzzo in Comune”.

”Sono molto felice che la Commissione sia partita, un po’ di tempo si è perso, ma ci riuniremo questo mercoledì per iniziare il lavoro”. Non usa mezzi termini il consigliere Pd Antonio Blasioli nel commentare la nascita della Commissione di Inchiesta regionale su Bussi. ”Io personalmente mi impegnerò mattina e sera in questa commissione – afferma Blasioli – e abbiamo già parlato con il sottosegretario Morassut per dare il via alle bonifiche: la Commissione farà bene, lo so, e bisogna dare il via almeno ai 48 mln messi da Legnini per le 2A/2B che sono solo una parte del necessario. Nessuno sa dire quanto tempo e soldi ci vorranno, con un Comune come quello di Busso in difficoltà. In più porremo un occhio anche a Piano d’Orta. Insomma, quando metteremo il naso nelle cose, ne verranno fuori tante, saranno 6 mesi minimo di intenso lavoro”. Per il consigliere pescarese quindi ”ora ci dobbiamo aspettare una seria interlocuzione col ministero, andremo da Morassut il prima possibile: l’orgoglio regionale si trova anche in queste cose, siamo in ritardo, ora non bisogna strumentalizzare nulla ma lavorare sul serio”.

Sii il primo a commentare su "Discarica di Bussi, al via Commissione d’ inchiesta Regione Abruzzo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*