Sottoservizi, Confcommercio: “Subito un rimborso per i danni”

Prenderanno il via a gennaio i lavori per i sottoservizi di via Castello e via Garibaldi in centro storico all’Aquila, due delle zone che contano più attività riaperte dopo il sisma. I cantieri riapriranno probabilmente dopo l’Epifania.

E’ quanto emerso dall’ultimo incontro mensile tra il presidente della Gran Sasso Acqua, stazione appaltante del maxi cantiere per la costruzione del tunnel intelligente, Americo Di Benedetto, e i rappresentanti delle associazioni di categoria e commercianti del centro storico. Intanto però i commercianti del centro denunciano la difficile situazione in cui si trovano a lavorare, con la ricostruzione da un lato e i sottoservizi dall’altro che tengono lontani i clienti e gli affari. Per questo la Confcommercio regionale chiede per L’Aquila e anche per altre città abruzzesi come Teramo – per altre problematiche legate ad esempio alla viabilità – di prevedere un sistema di rimborsi per i commercianti costretti spesso a tenere chiuse le saracinesche delle loro attività.

L'autore

Marianna Gianforte
Giornalista professionista dal 2009, iscritta all'Albo dell'Ordine dei Giornalisti d'Abruzzo. Dopo la laurea in Culture per la Comunicazione all’Università dell’Aquila, frequenta un master in Giornalismo all'Università di Teramo. Collabora con il quotidiano regionale "Il Centro Spa" e Radio Delta. La scrittura e il giornalismo fanno parte della sua vita, come anche lo sport. Ama la corsa, la bicicletta e la montagna.

Sii il primo a commentare su "Sottoservizi, Confcommercio: “Subito un rimborso per i danni”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*