Pescara: dal primo ottobre il taglio delle palme malate

palme-malate11

Diversi cittadini di Pescara ci hanno segnalato la moria di palme sulla riviera a causa dell’odioso punteruolo rosso. Il Comune dal primo ottobre effettuerà il taglio delle piante malate che saranno sostituite.

Tra le mail che sono arrivate, quella di Roberto Orta, nostro telespettatore che si appella al Comune di Pescara affinché:

“Venga valutata la possibilità di realizzare un servizio per tentare di portare la faccenda sui tavoli dell’opinione pubblica e fare qualcosa per salvare il salvabile. Le ultime palme ancora presenti stanno morendo nell’incuria e nel silenzio di chi dovrebbe tutelare il verde pubblico. Basterebbe fare un salto a Roseto, Giulianova, Alba Adriatica, San Benedetto per rendersi conto che altrove questa pregiata e caratteristica specie arborea viene ancora efficacemente tutelata dagli attacchi del punteruolo rosso”.

Il vice sindaco Antonio Blasioli precisa che dal primo ottobre le palme malate saranno tagliate per evitare il rischio di “contagiare” anche quelle sane. Molti cittadini si chiedono, però, se le palme malate verranno rimpiazzate da nuove, Blasioli su questo punto è chiaro: “Dobbiamo attenerci al parere degli agronomi, già sono stati stanziati fondi per 50 piante, ma non sappiamo ancora di quale specie”.  I Pescaresi si augurano che le palme possano tornare a costeggiare la riviera, alberi storici della città adriatica.

Sii il primo a commentare su "Pescara: dal primo ottobre il taglio delle palme malate"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*