Idv, legittima difesa: raccolta firme in tutti i Comuni

Oltre centomila firme già raccolte in tutt’Italia, di cui migliaia anche in Abruzzo.

Ma c’è ancora tanto da fare per arrivare a quota 500mila e sperare che si apra una discussione in Parlamento sul tema della sicurezza e della legittima difesa. A farne una battaglia è l’Italia dei Valori, che in tutto il Paese ha attivato una campagna di raccolta firme per un tema, quello della criminalità, che riguarda l’Italia da nord a sud.

“I cittadini devono essere liberi di potersi difendere nella propria abitazione se aggrediti, o se si sta subendo un furto o una rapina nel proprio domicilio”, questo l’obiettivo dell’iniziativa dell’Idv, che pone l’accento sull’aumento anche in Abruzzo dei fenomeni delinquenziali, come spiega il segretario regionale Lelio De Santis.

Per firmare è possibile presentarsi nel Comune di riferimento: in tutti i Comuni d’Abruzzo e d’Italia.

L'autore

Marianna Gianforte
Giornalista professionista dal 2009, iscritta all'Albo dell'Ordine dei Giornalisti d'Abruzzo. Dopo la laurea in Culture per la Comunicazione all’Università dell’Aquila, frequenta un master in Giornalismo all'Università di Teramo. Collabora con il quotidiano regionale "Il Centro Spa" e Radio Delta. La scrittura e il giornalismo fanno parte della sua vita, come anche lo sport. Ama la corsa, la bicicletta e la montagna.

Sii il primo a commentare su "Idv, legittima difesa: raccolta firme in tutti i Comuni"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*