Campotosto, sisma. De Vincenti: 13 milioni stanziati dal 2016

“Il Governo c’è, c’è sempre stato, oggi un segnale concreto di rinascita dopo la sequenza di terremoti che da 2016 al gennaio scorso ha messo a dura prova l’Italia centrale”. Le parole del ministro per la Coesione territoriale Claudio De Vincenti a Campotosto.

Il Governo continuerà a esserci fino all’ultimo giorno di ricostruzione, e lo farà anche stanziando tutti i fondi necessari, 13 i milioni già messi a disposizione dal 2016 a oggi”.

Le parole sono quelle del ministro per la Coesione territoriale Claudio De Vincenti, che questa mattina ha preso parte all’inaugurazione della struttura polifunzionale donata dagli Alpini alla comunità di Campotosto. Una struttura realizzata in tempi record, soli tre mesi, grande testimonianza di solidarietà, ha rimarcato il ministro, che ha anche ammesso la necessità di fare di più – a livello statale – per velocizzare la burocrazia.

Qui c’è coesione sociale e poi coesione territoriale che tradotto significa coesione sociale per tutto il nostro Paese e questo è un esempio molto bello di solidarietà e vicinanza tra gli alpini dell’associazione nazionale che vengono dal Veneto, dal Friuli, dal Trentino, dall’Abruzzo per esprimere in modo fattivo la loro vicinanza alle popolazioni di questa terra colpita dal terremoto. Credo che sia un esempio molto molto bello, significativo, forte di solidarietà popolare per il nostro Paese”

campotosto de vincenti

L'autore

Marianna Gianforte
Giornalista professionista dal 2009, iscritta all'Albo dell'Ordine dei Giornalisti d'Abruzzo. Dopo la laurea in Culture per la Comunicazione all’Università dell’Aquila, frequenta un master in Giornalismo all'Università di Teramo. Collabora con il quotidiano regionale "Il Centro Spa" e Radio Delta. La scrittura e il giornalismo fanno parte della sua vita, come anche lo sport. Ama la corsa, la bicicletta e la montagna.

Sii il primo a commentare su "Campotosto, sisma. De Vincenti: 13 milioni stanziati dal 2016"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*