Martinsicuro: falsifica firma padre per espatrio figlio, arrestata Venezuelana

Una 35enne italovenezuelana è stata arrestata per aver falsificato la firma del padre di suo figlio, per poter espatriare il bimbo di 8 anni da Caracas a Martinsicuro.

La donna è stata associata al carcere teramano di Castrogno, mentre il piccolo di 8 anni è stato temporaneamente affidato al Tribunale dei minori dell’Aquila, in attesa del ricongiungimento col padre venezuelano, residente a Caracas.

La 35enne è stata rintracciata e arrestata dai carabinieri di Martinsicuro, su mandato d’arresto provvisorio ai fini dell’estradizione, emesso dal tribunale di Caracas. Secondo la magistratura venezuelana la donna si è resa colpevole della falsificazione di una firma su un documento, per il rilascio del permesso di espatrio dal Venezuela del  figlio di 8 anni, giunto con la madre in Italia.

Il papà del bimbo è arrivato in Italia col proprio legale per seguire da vicino la vicenda. La donna è in carcere, in attesa di un’eventuale estradizione.

Sii il primo a commentare su "Martinsicuro: falsifica firma padre per espatrio figlio, arrestata Venezuelana"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*