L’Aquila, rischio valanghe: i consigli delle guide alpine

Una tragedia sfiorata sulla neve, a Roccaraso – dove una persona sabato ha rischiato di restare vittima di una valanga – riporta a galla l’importanza della precauzione e della prevenzione quando si scia fuori pista.

Affidarsi ai professionisti per muoversi su un territorio innevato, ascoltare le previsioni di Meteomont, controllare l’azione del vento, munirsi di un buon equipaggiamento e anche di cibo sono soltanto alcune delle accortezze da attuare quando si decide di trascorrere alcune ore sulla neve facendo fuoripista, perché il pericolo è sempre in agguato. Consigli che le Guide Alpine non si stancano di ripetere.

La prevenzione del rischio valanghe consiste nel conoscere quali sono le aree dove i fenomeni si verificano (quasi sempre in aree di montagna con terreni rocciosi nudi, di solito privi di copertura boschiva). Aree a rischio che è importante evitare nei periodi in cui si prevedono i distacchi, frequenti soprattutto a primavera, con l’innalzamento delle temperature. A restare travolti da una valanga sono soprattutto persone che si trovano fuori pista. Occorre una buona preparazione per evitare molti incidenti da valanga, insieme a un’attenta valutazione del pericolo sul posto». A spiegarlo è il presidente del Collegio regionale delle guide alpine, Agostino Cittadini, uno dei massimi esperti di soccorso in montagna in Abruzzo e in Italia.

Da ricordare, infine, il ruolo centrale nei Comuni che ricadono nei territori a rischio valanga e delle commissioni valanghe comunali (istituite con legge regionale), composte da esperti pronti a segnalare ai sindaci l’incombenza del pericolo di valanghe su centri abitati e infrastrutture.

IL SERVIZIO DEL TG8:

L'autore

Marianna Gianforte
Giornalista professionista dal 2009, iscritta all'Albo dell'Ordine dei Giornalisti d'Abruzzo. Dopo la laurea in Culture per la Comunicazione all’Università dell’Aquila, frequenta un master in Giornalismo all'Università di Teramo. Collabora con il quotidiano regionale "Il Centro Spa" e Radio Delta. La scrittura e il giornalismo fanno parte della sua vita, come anche lo sport. Ama la corsa, la bicicletta e la montagna.

Sii il primo a commentare su "L’Aquila, rischio valanghe: i consigli delle guide alpine"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*