Pescara, tributo a Filomena Delli Castelli

Il 28 settembre, a Pescara, tributo a Filomena Delli Castelli nel centenario della nascita. Il convegno è organizzato dalla Commissione Pari Opportunità della Regione Abruzzo.

E’ stata l’unica donna abruzzese ad aver partecipato alla stesura della Costituzione Italiana, una donna al servizio delle istituzioni e del bene comune. Per questo la presidente della Commissione Pari Opportunità della Regione, Gemma Andreini, e la giornalista Alessandra Portinari, studiosa della figura di Filomena Delli Castelli, hanno pensato ad un’iniziativa che ne celebri la memoria. Il convegno si svolgerà mercoledì 28 settembre, alle ore 10.30, nella sede di viale Bovio della Regione, a Pescara. Una giornata dalla valenza duplice, sottolinea la Andreini, che aggiunge:

“In primo luogo si renderà il dovuto riconoscimento ad una donna delle istituzioni, che, in tempi difficili, ha operato con il massimo impegno per il bene comune. Inoltre, grazie alla fattiva collaborazione di due classi del Liceo Scientifico di Pescara Leonardo Da Vinci, verranno trasmessi gli intramontabili valori costituzionali utilizzando moderni strumenti informatici che raggiungeranno con la loro eco le nuove generazioni”.

Al Convegno interverranno per i saluti: la presidente della Commissione Regionale Pari Opportunità, Gemma Andreini, l’assessora regionale alle Pari Opportunità, Marinella Sclocco, l’assessore regionale Donato Di Matteo, la Consigliera Regionale di Parità Alessandra Genco, sindaci e amministratori locali. Inoltre parteciperanno Ezio Sciarra, già preside e fondatore della facoltà di Scienze Sociali e professore ordinario di Sociologia; Giselda Antonelli, docente di Sociologia della Comunicazione all’Università D’Annunzio; Anna Nenna D’Antonio, deputata abruzzese e prima presidente di Regione donna in Italia, dal 1981 al 1983 (e fino ad oggi unica in Abruzzo); Eugenia Di Giulio, maestra e attivista nella DC di Tocco da Casauria negli anni Cinquanta; Bruna Romano, amica e segretaria della Delli Castelli. Il nipote Antonio Delli Castelli racconterà aneddoti e storie sulla zia. Modera l’incontro la giornalista Alessandra Portinari. Nel corso del Convegno verrà reso noto l’avvio della procedura per l’ intitolazione a Filomena Delli Castelli della Sala Azzurra della Regione Abruzzo, inoltre verranno proiettati un’intervista e un documentario sulle donne della Costituente tratto dalle teche Rai.

Filomena Delli Castelli, detta “Memena”, nacque a Città S.Angelo e si laureò alla Cattolica di Milano. Tornata in Abruzzo per insegnare, si dedicò anche all’attività politica nella Democrazia Cristiana. Il 2 giugno 1946 venne eletta nell’Assemblea Costituente; due anni dopo divenne parlamentare (nel 1948 e nel 1954) e prima sindaco donna d’Abruzzo (Montesilvano, dal ’49 al ’53). Fece anche parte della Commissione Vigilanza della Rai degli anni Sessanta e contribuì al processo di alfabetizzazione di milioni di italiani con l’ideazione del format televisivo “Non è mai troppo tardi”, condotto dal celebre maestro Alberto Manzi. Filomena Delli Castelli è stata protagonista di numerose battaglie a favore della condizione femminile e della famiglia e ha promosso leggi sul cinema e sugli alloggi popolari.

 

Sii il primo a commentare su "Pescara, tributo a Filomena Delli Castelli"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*