Borgo Marino sud, Cerolini (FI): “Case nel degrado”

case-borgomarino

Il coordinatore cittadino di Forza Italia Cerolini denuncia le condizioni di degrado nelle case di Borgo Marino sud a Pescara.

Cerolini denuncia le condizioni di degrado in cui versano le case Ater di Borgo Marino sud, a Pescara, in particolare le abitazioni in via Raffaele Rossetti 3.

“Le mura degli appartamenti popolari inzuppati d’acqua – spiega Cerolini – con bacinelle sparse a terra per raccogliere l’acqua che cade, mentre la muffa annerisce le pareti e, polverizzato anche l’intonaco, anche gli assi dei solai cominciano a mostrare pericolosi segni di cedimento. La giunta Alessandrini, un anno e mezzo fa, ha deciso di togliere gli 800mila euro stanziati dalla giunta di centro-destra per iniziare la loro riqualificazione. Un atto scellerato che – conclude Cerolini – oggi i cittadini, legittimi assegnatari di quelle case, stanno pagando sulla propria pelle.”

Forza Italia chiede un sopralluogo immediato dei nuovi vertici Ater per verificare gli interventi di “somma urgenza” necessari nel borgo e chiede al Comune di “ripristinare quel fondo iniziale per dare una risposta concreta ai cittadini.”

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Borgo Marino sud, Cerolini (FI): “Case nel degrado”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*