Consiglio regionale, Marcozzi (M5s) attacca sul debito

Sara Marcozzi

Consiglio regionale aperto e subito sciolto questa mattina, con la ripresa dei lavori nel primo pomeriggio.

E una seduta di fuoco inaugurata, in mattinata, da un botta e risposta tra il consigliere del Movimento 5 stelle Sara Marzozzi e Lucrezio Paolini dell’Italia dei valori, una scenetta niente male agli occhi degli alunni di una classe quinta di una scuola elementare di Chieti arrivata per conoscere i lavori del consiglio regionale:

“Bambini – ha esortato Marcozzi – guardateci bene in faccia, perché qui oggi e nei prossimi giorni si giocherà anche il vostro futuro”.

Il riferimento della Marcozzi è al nuovo mutuo che la Regione intende avviare per estinguere il suo debito da 100 milioni.

Diversi i punti all’ordine del giorno, oltre a quelli spinosi relativi al Bilancio di previsione, per il quale sono 300 gli emendamenti presentati dal solo movimento 5 stelle, anche un’interrogazione di Pettinari sull’espletamento delle procedure di gare inerenti le assegnazioni di lavori pubblici finanziati attraverso i fondi Fas; un’interpellanza sulla city del consigliere D’Alessandro; il progetto di legge sulla lotta agli sprechi alimentari.

Dopo quello di oggi sarà convocato almeno un altro consiglio regionale prima di quello sul Bilancio, che si dovrebbe tenere tra Natale e capodanno.

L'autore

Marianna Gianforte
Giornalista professionista dal 2009, iscritta all'Albo dell'Ordine dei Giornalisti d'Abruzzo. Dopo la laurea in Culture per la Comunicazione all’Università dell’Aquila, frequenta un master in Giornalismo all'Università di Teramo. Collabora con il quotidiano regionale "Il Centro Spa" e Radio Delta. La scrittura e il giornalismo fanno parte della sua vita, come anche lo sport. Ama la corsa, la bicicletta e la montagna.

Sii il primo a commentare su "Consiglio regionale, Marcozzi (M5s) attacca sul debito"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*